Attualità

Sirene la serie, un linguaggio nuovo per tematiche sociali attuali

Ieri sera, è andata in onda l’ultima puntata di Sirene la serie Rai. Già dai primi misteriosi promo si capiva che sarebbe stata una grossa novità, per Viale Mazzini e per la tv italiana in generale. Ma il mistero, nel giro di poche settimane, è diventato una solida realtà.

I numeri dell’ultima puntata parlano di uno share del 17,72%: con oltre 4milioni e 200mila spettatori ha consegnato la vittoria della prima serata a Rai 1. Le tre rose di Eva, su Canale 5, si è fermata al 13% di share, con 2.978.000 spettatori.

Il successo di Sirene la serie è andato oltre gli ascolti tv. La serie ha fatto registrare numeri impressionanti anche sui social: con oltre 180mila interazioni è stata la fiction Rai più commentata della stagione.

La prima commedia fantasy prodotta dalla Rai

Al Corriere della Sera, Ivan Cotroneo, che con Monica Rametta ha firmato la sceneggiatura di Sirene la serie, aveva dichiarato: “È la prima commedia fantasy prodotta dalla Rai. L’idea è nata dal voler osservare e raccontare i comportamenti umani da un punto di vista di personaggi ‘non umani'”.

Il timore di “donna Imma”

I dubbi, alla vigilia, erano tanti anche per gli stessi protagonisti. “Temevo che il pubblico, avendomi amato in altre vesti, facesse fatica ad accettare, a simpatizzare con la mia sirena madre Marica, una superfemmina dal temperamento molto forte, con un’alta opinione di se stessa”, aveva dichiarato Maria Pia Calzone, già protagonista di Gomorra – La serie nelle vesti della moglie di Don Pietro Savastano.

La stessa Calzone prova a spiegare così il successo del “nuovo” stile narrativo: “Il fantasy è liberatorio, permette voli pindarici impossibili in altri contesti narrativi. Per quanto mi riguarda, mi piace provocare un turbamento, riuscire a toccare le corde emotive più profonde, siano esse drammatiche o comiche, dal pianto a una sana risata”.

Spettatori pronti per storie non convenzionali

“Come è già avvenuto per il musical Tutti pazzi per amore, il risultato positivo degli ascolti mi fa pensare che gli spettatori della tv sono pronti a seguirci anche in storie non convenzionali, che corrono sul confine tra linguaggi differenti”, fa notare Cotroneo.

Sirene la serie tratta anche temi sociali

Chi l’ha vista sa di cosa di tratta. Chi non l’ha vista non merita lo spoiler: toglierebbe il gusto dell’eventuale visione. Sirene la serie non è solo la storia fantasiosa di umani e mezzi umani: vederla così non darebbero merito a ciò che la fiction è.

Come sottolineano molti spettatori, all’interno di essa vengono affrontate numerose tematiche di importanza sociale: il ruolo della donna; la violenza sulle donne; il bullismo; e anche il problema integrazione. Quindi, non è solo fantasy. Aveva ed ha degli scopi di utilità sociale. Il metodo narrativo ed il successo che esso sembra aver riscosso presso il pubblico sembrano premiare la scelta della Rai.

 

Nessuna anticipazione. Se non l’avete vista, tranquilli! Potete rimediare cliccando qui.

 

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.