Calcio

Juve-Inter | Impressionante la forza dei bianconeri, ma l’Inter è solida

In uno striscione inquadrato dalle televisioni, poco prima del calcio di inizio, campeggiava la scritta: “Chi osa vince“. Sulla carta, Luciano Spalletti, ha provato ad osare: la scelta di Brozovic trequartista e l’aver abbassato Borja Valero al fianco di Vecino, sono state un chiaro messaggio del voler provare a giocarsela all’attacco. Ma dall’altra parte del campo c’era la Juve, quella che andava in gol in casa da 14 mesi – 45 partite consecutive (delle quali 44 in Serie A)! L’ultima volta che la vecchia signora è rimasta a secco risale ad agosto 2015: Juve-Udinese 0-1. E questo è appena il terzo 0-0 della Juve tra le mura dello Stadium. Risultato quasi sconosciuto per Juve: l’ultimo 0-0 è arrivato 65 partite fa, a febbraio 2016 contro il Bologna. 

Occasioni solo per la Juve: Mandzukic il più pericoloso

A conferma dell’impostazione che Spalletti ha voluto dare, il buon inizio dell’Inter: un’ottima mezz’ora di possesso palla (246 passaggi riusciti sui 286 totali, 56% di possesso palla) senza però creare nessuna occasione da rete. Complice qualche errore di troppo dei nerazzurri, le uniche due occasioni del primo tempo sono state per la Juve: Mandzukic fermato prima da Handanovic e poi dalla traversa.

Impressionante forza d’urto Juve

Occasioni che hanno contribuito a minare le certezze dell’Inter che, calata anche fisicamente, ha iniziato a subire l’impressionante forza d’urto dell’attacco di Allegri. Cuadrado a destra e Mandzukic a sinistra – complice qui anche l’infortunio di Santon, che al 63′ ha dovuto lasciare il posto a Dalbert – hanno dominato i duelli individuali di fascia. 72 i contrasti vinti dai bianconeri (9 aerei) contro i 60 vinti dai nerazzurri (12 aerei): 52 i contrasti vinti nella sola ripresa. La crescita sul piano fisico della Juve, soprattutto nel secondo tempo, si è ripercossa sul gioco: 60% di possesso palla; 256 passaggi riusciti sui 293 totali. Numeri che spiegano anche il numero di falli commessi dall’Inter: 21 totali, con 5 ammonizioni. 10 i falli commessi dalla Juve e 2 cartellini gialli.

Nell’ordine di porre un argine alle difficoltà sul piano fisico dell’Inter, l’ingresso di Gagliardini per Candreva – molto meno brillante del solito, l’esterno azzurro, esattamente come Perisic, ma “ottimi nei rientri”, come sottolineato da Spalletti nel post.

Come molti hanno fatto notare, l’Inter si è trovata a fare una partita molto simile a quella disputata al San Paolo contro il Napoli. Le dichiarazioni del post di Borja Valero – lucido dentro e fuori dal campo – confermano che la partita che avrebbe voluto fare Spalletti era un’altra, come detto in apertura: con il solo Vecino come interdittore a centrocampo e con Brozovic e Borja avrebbe voluto puntare di più su tecnica e gestione del possesso.

Dominio delle due difese sugli attacchi

Quest’ultimo, proprio come nel post della partita contro il Napoli, è soddisfatto ma non troppo: recrimina per “il braccino” avuto dai suoi: avrebbero dovuto osare di più. D’accordo con lui Handanovic, ancora protagonista di una partita impeccabile con 8 parate. Il portierone nerazzurro cresce di pari passo con la squadra: mai prima d’ora si era mostrato tanto sicuro nel giocare la palla con i piedi. Impeccabili anche il solito Skriniar ed il ritrovato Miranda: padroni assoluti della partita, in concomitanza con Chiellini e Benatia.

Icardi che in 9 partite contro la Juve aveva segnato 7 gol, praticamente non pervenuto stasera. Altrettanto si può dire del rivale in nazionale Higuain, decisivo a Napoli.

Un punto su cui continuare a costruire, per Spalletti

Una partita che ha detto molto della forza della Juve, ma altrettanto della crescita mentale dell’Inter. Il gap tra le due squadre c’è ancora e si vede. Ci sarebbe da meravigliarsi se non fosse così. Ma l’Inter di Spalletti continua a costruirsi giornata dopo giornata, punto su punto. E si dimostra capace di affrontare ogni avversaria occhi negli occhi, senza alcun timore preconcetto. La solidità dei nerazzurri è mentale prima che difensiva.

 

Annunci

Categorie:Calcio

Con tag:,,

10 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...