Calcio

Inter-Bologna, Karamoh riaccende la luce

Sul gol di Karamoh ho pianto. Ma attenti ad ergerlo a salvatore della patria. Poi si fa presto a buttarlo giù alle prime eventuali difficoltà. Parla già da giocatore maturo, fenomenali le sue parole su Brozovic – più delle giocate in campo: “Si è creata una situazione difficile, non vincevamo da dicembre. Ma non è colpa dei tifosi se non giochiamo bene”.

Sul croato meno buono ha già detto tutto Spalletti: “Non punisco nessuno. Chi sbaglia si autoesclude”. La gestione del gruppo, da parte del tecnico, sembra perfetta. Rafinha ha appena 30 minuti nelle gambe, ma è ovvio che si tratta di un giocatore di un’altra categoria.

Il croato buono (Perisic) è rimasto in campo con una spalla dolorante continuando a correre per la squadra. Sbaglia e anche troppo, ma è l’emblema della rosa di cui fa parte: la forza emotiva e mentale è al di sotto delle effettive capacità tecniche dei singoli.

Menzione d’onore per D’Ambrosio: il suo carattere, insieme alla sicurezza di Skriniar, è parte delle fondamenta di questa squadra. Da applaudire anche la voglia mostrata da Eder, ogni qual volta viene chiamato in causa.

L’Inter non è ancora uscita dal tunnel, ma inizia ad intravedere la luce.

Annunci

Categorie:Calcio

Con tag:,,,

2 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.