Curiosità

(Video) Potlacht o potlach, l’economia del dono

Potlacht o potlach, significato del termine

Per caso, mi sono imbattuto nel termine potlacht (o potlach). Prima di conoscere l’evento Vda Music Potlach, non avevo mai sentito né letto mai questo termine. Ho fatto subito una banale ricerca. E al di là del rituale dei nativi americani della costa nordoccidentale del Pacifico degli Stati Uniti e del Canada, sono rimasto colpito dalla definizione di economia del dono, di cui il potlacht è un esempio.

Potlacht come economia del dono

Gli ospitanti mostrano la loro ricchezza e la loro importanza attraverso la distribuzione dei loro possessi, spingendo così i partecipanti a contraccambiare quando terranno il loro potlatch. Nel potlatch l’essenziale non è conservare e ammassare beni, bensì dilapidarli. La logica dell’economia di mercato è quindi completamente invertita.

Abbiamo tutti seguito la logica del potlach

A ben vedere, questo tipo di scambio è praticato in tutto il pianeta. Lo abbiamo praticato tutti, almeno una volta nella vita. Ma non ce ne siamo accorti! Un esempio? Avete mai offerto da bere ad un amico? Avete mai pagato il conto di una pizza in compagnia di amici? Il potlatch è l’esempio maggiormente conosciuto di questo fenomeno.

Anche il potlach ha subito l’inflazione

In origine, il potlatch serviva a celebrare eventi della vita della famiglia ospitante come la nascita di un figlio. Ma l’influsso dei prodotti industriali come coperte e oggetti in rame ha causato un’inflazione nel numero di potlatch tra XVIII ed il XIX secolo. La pratica del potlatch è stata resa illegale in Canada e negli Stati Uniti alla fine del XIX secolo principalmente perché considerata “un’abitudine più che inutile”, sostenendo che fosse dispendiosa, improduttiva e contraria all’etica del lavoro e ai valori delle società americane e canadesi. Nonostante il divieto, la pratica del potlatch ha continuato ad esistere illegalmente per anni. Nel corso del XX secolo, l’opposizione al potalch si è affievolita.

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.