Attualità

Raid Casamonica, quattro arresti, due considerazioni

Raid Casamonica, quattro arresti, due considerazioni

Il Raid dei Casamonica – così è stato definito – nel bar della Romanina occupa da qualche giorno le pagine dei giornali cartacei e televisivi. Oggi la vicenda ha avuto nuovi sviluppi. I quattro aggressori – o presumibili tali, stando al video che sta circolando – sono stati arrestati. Due di loro, si sono spontaneamente consegnati alle forze dell’ordine all’alba. Gli altri due sono stati raggiunti ed arrestati nelle rispettive abitazioni.

Da questa situazione partono le mie riflessioni. I due che si sono costituiti hanno detto di averlo fatto perché si sentivano braccati. Gli altri due, invece, se ne stavano – più o meno – tranquilli nelle proprie case. Può essere considerato questo un sintomo del loro senso di impunità? Non hanno sentito il bisogno di fuggire. Né di allontanarsi dalla zona di appartenenza. Lì si sentivano al sicuro? Di sicuro, i familiari hanno continuato a difenderli anche durante l’arresto, aggredendo la troupe di Nemo.

I Casamonica non toccano le donne

L’altra riflessione, parte dalle parole rilasciate a Il Messaggero da Nando Casamonica, fratello di Vittorio, il capo del clan: “I Casamonica non toccano le donne”. Una presa di distanza netta dagli aggressori del Roxy Bar, ma non altrettanto netta dai metodi usati: pare voler dire che è stato sbagliato il destinatario dell’azione, non l’azione in sé. “Esiste un detto che spiega tutto: non rubare in casa dei ladri. La Romanina è casa nostra e noi qui non vogliamo avere problemi né con le forze dell’ordine né con i vicini”, spiega.

Le vicende della periferia romana lasciano, ogni giorno di più, i brividi sulla pelle. Sembra uno stato a parte. Forse, è uno stato a parte.

Annunci

7 risposte »

  1. E’da un bel po’che, molte zone d’Italia, sono uno stato nello stato: luoghi di dominio per clan di ogni risma e provenienza. Ma la cosa che fa più male, è il disinteresse, quando non proprio la connivenza, anche dei politici con questo situazione di cose. Capisco che una lotta per la legalità e per il ritorno dello stato in questi luoghi non porti voti ai partiti. Come invece li porti la lotta all’immigrazione ed ai profughi. Però, prima o poi ci si dovrà guardare allo specchio per potersi dire società civile ed evoluta…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...