Calcio

Juve-Milan 4-0, Buffon VS Donnarumma: Gigio, lascia perdere…

Buffon contro Donnarumma: Gigio, lascia perdere…

Juve-Milan la sfida tra Buffon e Donnarumma, è finita 4-0. Difficile dire che la Juve non abbia meritato; difficile ammettere che il 4-0 sia un risultato che esprime quanto visto sul prato dell’Olimpico. Almeno fino al secondo gol, con vistoso errore di Donnarumma, il Milan stava quanto meno ben figurando. La forza della Juve non la scopriamo oggi. Ma gli uomini di Gattuso stavano disputando, fino a quel momento, una partita ordinata.

Non è uno sport per uomini sensibili

Quella di ieri sera è stata l’ennesima sfida tra Buffon e Donnarumma: passato, più che mai presente, e presunto futuro della Nazionale. Il doppio errore del portierone rossonero ha inciso sul risultato e sulla valutazione della partita disputata dagli uomini di Gattuso: il 4-0 è probabilmente un punteggio troppo severo. Ma il calcio, spesso, non è una questione per uomini sensibili.

Buffon può lasciare

Quel 4-0 pesa soprattutto nella sfida tra i due portieri. Buffon, dato ormai sul viale del tramonto, esce dall’Olimpico con un trofeo in più in bacheca e a testa altissima. Con un paio di parate di alto livello, potrebbe apprestarsi a dare l’addio e accontentare quelli che dicono “bisogna lasciare quando si è ancora in forma”. Buffon è in forma, non si discute. Il suo destino è nelle sue mani.

Leggi anche Caro Gigi Buffon, per me sei come il latte >

Riprendere in mano il proprio destino

Lo stesso non si può dire di Donnarumma. Non si tratta di forma: Gigio alterna grandi prestazioni a distrazioni clamorose. Si tratta, probabilmente, di prendere (o di riprendere) il proprio destino in mano. Ha dimostrato di avere personalità e talento. Ma non sempre riesce a metterlo a frutto in ogni minuto, in ogni partita. Buffon è diventato Buffon partita dopo partita, minuto dopo minuto. Così si diventa grandi: curando ogni singolo dettaglio e non lasciando nulla al caso.

Donnarumma, lascialo perdere!

Per questo, arrivo a dire: caro Gigio, abbandona la mera ottica del guadagno – tutto e subito – impersonata da Mino Raiola. E riprendi in mano la tua carriera e il tuo destino. Roma non fu costruita in un giorno, come cantano i Morcheeba; Buffon non è diventato Buffon in giorno. Hai tempo per dimostrare le tue qualità. Non bruciarti.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.