Attualità

Battipaglia, caso Treofan: 78 dipendenti a rischio

Battipaglia, le sorti dello stabilimento Treofan tengono sospese le vite di 78 dipendenti. Rinviato il tavolo al Mise fissato per il 24 gennaio.

Treofan si occupa della produzione di film polipropilene per imballaggi alimentari. 78 dipendenti rischiano il posto di lavoro e protestano contro la Jindal Group, colosso indiano che lo scorso 24 ottobre ha acquisito la proprietà dell’azienda dalla Management & Capitali di Carlo De Benedetti.

Da ottobre, gli ordini dello stabilimento di Battipaglia sono stati trasferiti presso lo stabilimento Jindal Group di Brindisi. La promessa di nuovi investimenti fatta nel momento dell’acquisizione da parte del colosso indiano, si è tradotta in un progressivo svuotamento del sito della Piana del Sele. Lo stabilimento di Battipaglia, resta fermo, ma 78 dipendenti continuano regolarmente a marcare il cartellino: restano lì, dal 21 dicembre scorso, in presidio permanente dinanzi ai cancelli dell’azienda di viale delle Industrie – come riporta Salernonotizie.

L’appello al Governo

In un post su Facebook, Treofan Italy Battipaglia scrive: “Il gruppo Indiano Jindal poly Films che ci ha rilevato appena 3 mesi fa, nonostante i risultati e i bilanci positivi, continua a non mostrare alcun interesse verso una riattivazione dello stabilimento (come dimostrato nei due tavoli al Mise). Con tutto il rispetto per la cultura indiana il governo italiano non DEVE permettere che certe multinazionali si limitino a fare shopping nel nostro paese in barba a decine di famiglie che stanno lottando per il proprio posto di lavoro”.

Rinviato il tavolo fissato per il 24 gennaio

Il tavolo di confronto che era stato programmato per il 24 gennaio al Mise è saltato. Dal Ministero assicurano che l’appuntamento è stato solo rimandato di una settimana, tempo necessario per acquisire ulteriori informazioni circa il piano industriale di Jindal Group.

L’ultimo incontro al Mise

Lo scorso 11 gennaio, la nota del Ministero dello Sviluppo Economico: “Al Tavolo è stata inoltre ribadita la necessità che Jindal si impegni in tempi brevi a riavviare la produzione a Battipaglia, al fine di rassicurare i lavoratori pronti a proseguire nelle loro iniziative sindacali, a garantire le prospettive anche sul sito di Terni e coinvolgere le parti nel merito del piano industriale che riguarda tutti i siti produttivi dell’azienda presenti in Italia”. Ma nel corso dell’ultimo confronto a Roma, i vertici aziendali non sono stati in grado di fornire la data di una possibile ripartenza del sito battipagliese ma hanno garantito di presentarsi con un piano industriale entro fine mese.

Nella giornata di sabato,  una folla di operai, diversi dei quali provenienti anche da Terni, ha preso parte alla manifestazione organizzata nella cittadina in provincia di Salerno.

Confindustria Salerno scrive all’Ambasciatrice

Come riportato da Ondanews, il Presidente di Confindustria Salerno, Andrea Prete, ha di recente inviato una lettera all’Ambasciatrice dell’India in Italia, Reenat Sandhu, proprio in merito al caso Treofan: “Nonostante la disponibilità ed il supporto manifestati da tutte le Istituzioni locali di riferimento, anche in sede ministeriale, non sono state fornite informazioni dettagliate sul futuro dell’impresa”, sottolinea.

E aggiunge: “Emergono chiaramente forti tensioni e mobilitazioni sul territorio, non solo in provincia di Salerno, che temiamo possano influire negativamente sulle buone relazioni economiche tra Italia e India – aggiunge il Presidente di Confindustria Salerno – ritengo opportuno, pertanto, richiamare la sua particolare attenzione sulla vicenda, auspicando inoltre, laddove possibile, un suo autorevole intervento con i vertici del Gruppo Jindal, affinché acquisiscano tutti gli elementi utili per poter assumere la più adeguata valutazione, con senso di responsabilità ed etica d’impresa”.

 

Annunci

1 risposta »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.