S'a tira

Piccoli comuni, scoperta la causa dello spopolamento

Da quanto emerge da uno studio prodotto dalla Université Des Petites Plages, non ci sarebbero soltanto i comunisti all’origine dello spopolamento dei piccoli comuni italiani. Ecco cosa è stato scoperto.

Una equipe di ricercatori dell’Université Des Petites Plages ha indagato per decenni le cause all’origine dello spopolamento dei piccoli comuni italiani. Anni di ricerche, studi e sperimentazioni, per giungere alla sconvolgente scoperta. Ci sono buoni motivi per ritenere che questa scoperta possa rappresentare una svolta per tutti i piccoli comuni.

Quando, nel 1982, hanno avuto inizi gli studi dell’Université Des Petites Plages il focus della ricerca si era concentrato sulla terribile piaga dei comunisti. Come risaputo, questi temibili esseri rossi – ormai in estinzione – erano ritenuti i principali responsabili della scarsa natalità. L’acuirsi di quest’ultima, dopo la scomparsa dei comunisti, ha portato l’equipe di ricercatori a condurre nuovi test e a ricercare nuovi fattori in grado di determinare lo spopolamento.

Ed ecco la amara considerazione: lo spopolamento dei piccoli comuni sarebbe in realtà causato dai preti e non dai comunisti, come fin qui ritenuto. Analizzando i dati di 100 comuni con meno di 3000 abitanti, è infatti emerso un forte calo nelle celebrazioni di matrimoni, battesimi, prime comunioni e cresime. È dunque empiricamente dimostrato il nesso causa-effetto: i preti dei comuni sui quali è stata condotta la ricerca, rifiutandosi di celebrare questi sacramenti, hanno causato la migrazione delle famiglie verso le grandi città.

Il professor Agnos Tìco, capo dell’equipe che ha condotto la ricerca, suggerisce: “Per i piccoli comuni, sarebbe vitale favorire l’arrivo di parroci prolifici, in grado di celebrare anche più sacramenti contemporaneamente”. Quello del professor Tìco è un appello rivolto alle comunità e agli amministratori dei piccoli comuni. La scoperta della causa è solo il primo passo verso la soluzione dell’annoso problema dello spopolamento.

Leggi gli altri articoli di S’a tira:

Annunci

5 risposte »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.